Di Redazione Witaly

30 anni di vino della pace

30 anni di vino della pace, una bella iniziativa che tutti noi dobbiamo alla Cantina di Cormons. Vini che ogni anni si ottengono dalla vinificazione di uve provenienti da viti inviate a Cormons da tutto il mondo (e non è certo facile creare un gran vino con questi presupposti, per cui doppiamente bravi a riuscirlo a fare). Inoltre ogni anno pittori famosi disegnano l’etichetta e queste bottiglie vengono poi mandate ai capi di stato di tutto il mondo. Il vino si fa portatore di un messaggio semplice e chiaro, facilmente comprensibile, condivisibile e universale.

30 anni di vino della pace, una bella iniziativa che tutti noi dobbiamo alla Cantina di Cormons. Vini che ogni anni si ottengono dalla vinificazione di uve provenienti da viti inviate a Cormons da tutto il mondo (e non è certo facile creare un gran vino con questi presupposti, per cui doppiamente bravi a riuscirlo a fare). Inoltre ogni anno pittori famosi disegnano l’etichetta e queste bottiglie vengono poi mandate ai capi di stato di tutto il mondo. Il vino si fa portatore di un messaggio semplice e chiaro, facilmente comprensibile, condivisibile e universale. Quest’anno si compie il 30simo anniversario, quindi l’appuntamento era particolarmente atteso e l’enfasi maggiore. Presente tutto lo staff della cantina a cominciare dal suo Presidente Drius e dal direttore Soini, ha condotto la serata Bruno Pizzul famoso giornalista televisivo nato a Cormons e ha cucinato Matteo Torretta al suo V Piano del Visconti Palace di Milano abbinando i piatti a 4 annate tra le quali ha sorpreso la longevità e la freschezza del 1989. Una serata riuscita ben organizzata dal collega Federico Menetto.

Federico Menetto, Luca Gardini, Bruno Pizzul Federico Menetto, Luca Gardini, Bruno Pizzul

Andrea Grignaffini Andrea Grignaffini

Matteo Torretta Matteo Torretta

in cucina in cucina

la sala la sala

il simpatico segnaposto il simpatico segnaposto

a tavola anche l'olio dell'amore a tavola anche l’olio dell’amore

Bruno Pizzul Bruno Pizzul

Adriano Drius Adriano Drius

il vino della pace il vino della pace

al nostro tavolo: rodolfo Rizzi, enologo di Cormons; Matteo Zappile sommelier del Pagliaccio; Roberto Adduono sommelier del Rossellini; Ermes Cantera sommelier di Gualtiero Marchesi; Marcello Prelaz commerciale di Cormons; Gigi Brozzoni al nostro tavolo: Rodolfo Rizzi, enologo di Cormons; Matteo Zappile sommelier del Pagliaccio; Roberto Adduono sommelier del Rossellini; Ermes Cantera sommelier di Gualtiero Marchesi; Marcello Prelaz commerciale di Cormons; Gigi Brozzoni

risotto con clorofilla di prezzemolo e vongole al lime risotto con clorofilla di prezzemolo e vongole al lime

tagliolini aglio olio peperoncino e zenzero tagliolini aglio olio peperoncino e zenzero

Arturo Rota ricorda Gino Veronelli e il suo rapporto con questo vino Arturo Rota ricorda Gino Veronelli e il suo rapporto con questo vino

capesante con crema di verza acidula e ristretto di cotechino con erba ostrica capesante con crema di verza acidula e ristretto di cotechino con erba ostrica

piuma iberica con spuma di mele e porro cotto nel sale piuma iberica con spuma di mele e porro cotto nel sale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Consulenza software gestionale Napoli,software gestionali Napoli, software gestionali per ristoranti, sistemi cassa, casse automatiche Palloncini Sale Slot