Di Redazione Witaly

I virtuosismi di Nino di Costanzo

Nino di Costanzo, chef del Mosaico di Terme Manzi Hotel a Ischia
Tra i tanti giovani chef, uno sul quale scommetteremmo ad occhi chiusi è Nino di Costanzo. Lavora in un bel ristorante, il Mosaico, che ha una delle cucine più attrezzate d’ Italia.

Nino di Costanzo, chef del Mosaico di Terme Manzi Hotel a Ischia
Tra i tanti giovani chef, uno sul quale scommetteremmo ad occhi chiusi è Nino di Costanzo. Lavora in un bel ristorante, il Mosaico, che ha una delle cucine più attrezzate d’ Italia. Nino ha una solida base tecnica, una preparazione invidiabile e soprattutto una passione che è rara a trovare. Nonostante alcuni problemi di salute ne abbiamo forzatamente rallentato l’ attività, ha raggiunto uno standard altissimo grazie ad una quasi sovrumana dedizione al lavoro. Qui tutto è curato, spettacolare, nulla lasciato al caso, pur di sbalordire il cliente con effetti speciali. Ma come dicevo, non c’è solo la forma, c’è anche tanta sostanza. A nostro giudizio il manierismo è comunque eccessivo e a volte controproducente, ma certo è difficile dimenticarsi la mirabolante architettura di certe preparazioni. Per chi ama i virtuosismi questo è sicuramente il posto giusto.
l’ “organo” con i vari grissini, crackers, panini aromatizzati

 

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Sale Slot Vuoi avere successo? Cucina Italiana
array(1) { ["wp-wpml_current_language"]=> string(2) "it" }