Di Redazione Witaly

Wine Town al via

Oggi alle 10 il via a Wine Town. La seconda edizione di un’iniziativa coraggiosa e innovativa: abbinare il vino a quanto di meglio la città offre, i suoi palazzi, la sua cultura, la sua allegria. In oltre 20 cortili e luoghi storici del centro di Firenze stasera e domani sera si brinderà con il vino ad artisti, musicisti, attori famosi. E intanto noi siamo qui, al Marcato Centrale di San Lorenzo, per dare il via alla kermesse dei cuochi di 10 provincie toscane. Un grande spettacolo di professionalità e di prodotti.

Oggi alle 10 il via a Wine Town. La seconda edizione di un’iniziativa coraggiosa e innovativa: abbinare il vino a quanto di meglio la città offre, i suoi palazzi, la sua cultura, la sua allegria. In oltre 20 cortili e luoghi storici del centro di Firenze stasera e domani sera si brinderà con il vino ad artisti, musicisti, attori famosi. E intanto noi siamo qui, al Marcato Centrale di San Lorenzo, per dare il via alla kermesse dei cuochi di 10 provincie toscane. Un grande spettacolo di professionalità e di prodotti.

30 banchi per i prodotti di 10 provincie

e queste invece le sedute per chi assiste allo showcooking

la pedana dei relatori del convegno del mattino

la cucina è ancora imballata

la piastra in vetroceramica

Gennaro Napolitano e Martina di Witaly, responsabili del backstage

anteprima ieri sera al Loft di Galateo

il lampredotto

di Luca Cai

il Panaio di Mercatale

i salumi di Levoni

la ribollita di Burde

i vini del Chianti

il rosso di Montalcino

un classico

il Borro

Sara Vitali la voce di WT

caffè Mokarico

Antonio Paolini e Guido Ricciarelli

la vernaccia di San Gimignano

Andrea Gori

Salvatore Ferragamo

Francesco Spanò presidente WT

Dario Nardella, al centro, vicesindaco di Firenze

azienda Dei

 

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Sito in wordpress con hosting! Livenet News Network Capodanno Cinese a Napoli 2020