Ponte di Pietra a Verona

Ha già qualche anno, ma solo da poco tempo è arrivato qui Michael Silhavi, giovane allievo di Perbellini. Oggi questo ristorante si presenta con molte carte da giocare: la location a dir poco straordinaria alla base dell’antico ponte romano con affaccio suggestivo sulll’Adige, un arredo barocco e romantico, una cantina ben fornita e per l’appunto una brigata giovanissima anche in sala. Tra coccole cristalli e specchi arrivano i piatti della cucina: meglio gli spaghettoni e il maialino, del risotto e del tortello, ma la sequenza si fa apprezzare e dimostra la buona impostazione di base dello chef che deve solo aver il tempo di affinarsi e migliorare.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Vuoi avere successo? Cucina Italiana