Di Redazione Witaly

il poeta vesuviano

paccheri con baccalà mantecato

Sempre più fitta la maglia dei ristoranti che in Campania cercano di proporre un cammino nuovo. Segno di un generale risveglio della regione, a conferma di un potenziale invidiabile.

Sempre più fitta la maglia dei ristoranti che in Campania cercano di proporre un cammino nuovo. Segno di un generale risveglio della regione, a conferma di un potenziale invidiabile. Questa volta siamo a Torre del Greco, dove i contrasti sembrano quasi ingigantiti rispetto al capoluogo: immane degrado, banchettifici a schiera, poi fai un chilometro e ti ritrovi nell’ incanto del Parco Vesuviano, tra vigne antiche e ricami di lava. Due sorelle trentenni con coraggio cercano di proporre nuove etichette nel rispetto ambientale e uno chef nemmeno trentenne prova a cimentarsi nella ristorazione di qualità. Ambedue agli inizi, devono fare tanta strada, ma hanno dallo loro la determinazione e  l’ età: Sylva Mala e il Poeta Vesuviano.

un’ azienda da visitare: Sylva Mala

Potrebbe interessarti

Livenet News Network Sito in wordpress con hosting! Livenet News Online