Di Redazione Witaly

Ratanà a Milano

In ritardo, ma anche noi ci uniamo al viva Ratanà: un nome musicale, una casetta di Alice tra i grattacieli delle meraviglie di Milano, una cucina di sincera e indigena localizzazione, un conto corretto (non abbiamo preso la “costoletta”).

In ritardo, ma anche noi ci uniamo al viva Ratanà: un nome musicale, una casetta di Alice tra i grattacieli delle meraviglie di Milano, una cucina di sincera e indigena localizzazione, un conto corretto (non abbiamo preso la “costoletta”). Non mancano le curiosità, nella divertente ultima pagina del menù, forse scritta da Antonio Albanese che risulta essere uno dei soci. Qualunquemente parlando i due titolari attivi hanno nomi curiosi: in sala vi riceve Danilo Ingannamorte, e in cucina opera Cesare Battisti, non il patriota (morto da tempo), non il terrorista (in vacanza in Brasile), bensì un giovane e valente cuoco. Godetevi queste foto che rendono credo l’ idea di una cucina appagante moderna e solidale al territorio.

Potrebbe interessarti

Sito in wordpress con hosting! AudioLive FM - digital radio di musica e cultura ECG a domicilio Napoli