Di Redazione Witaly

per chiudere bene il 2009? ci vuole un pò di Madia

fiore di zucchina ripieno

Quante volte abbiamo mangiato un fiore di zucchina ripieno? a scoprirne ulteriori virtù ci ha pensa Pino Cuttaia, ristorante la Madia in quel di Licata (ahimè! troppo lontana per andarci spesso).

 

Quante volte abbiamo mangiato un fiore di zucchina ripieno? a scoprirne ulteriori virtù ci ha pensa Pino Cuttaia, ristorante la Madia in quel di Licata (ahimè! troppo lontana per andarci spesso).

Il fiore di zucchina viene farcito con pesto alla trapanese fatto con ricotta e latte di mandorla, ben aggiustato sul piatto e al tavolo viene versata sopra una delicata spremuta di pomodoro datterino. Una preparazione semplice, ma estremamente attenta nell’ assemblaggio, nella scelta degli ingredienti (eccezionale la spremuta di datterini). E con l’ occasione ricordiamo altri piatti buoni, ma più elaborati e costruiti: il raviolo di calamaro (fatto con carne di calamaro centrifugato battuta e fatta rinvenire in cottura a bassa T tra due fogli) ripieno di broccoletti in salsa di acciughe e con un superfluo scampone in bellavista. E poi il turbante di reginette (un lungo cannolo di pasta fresca farcito di ragù di mare arrotolato a turbante e fissato al forno e servito con vellutata di canocchie. Ricorda la cubaita, buono, difetta leggermente di croccante .

 
 

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Cucina Italiana Notizie tecnologia Cosa vedi?
array(1) { ["wp-wpml_current_language"]=> string(2) "it" }