Gustin a Bargni

Un tempo c’era Gustin e qui era la bottega del borgo che vendeva un pò di tutto. Da qualche tempo è stata ripresa da Catia e Virginio Baldelli, nipote di Gustin che ne hanno fatto una gioiosa piccolissima osteria di soli 4 tavoli per cui è fondamentale prenotare per tempo. Si può iniziare con il crost’uovo al tartufo, poi i ravioli di pecorino e il galletto nostrano alla griglia. Non manca il giusto abbinamento, prezzi convenienti ed atmosfera d’antan in questo borgo poco più grande del locale, ben tenuto.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Livenet News Network Vuoi avere successo? Cucina Italiana