Di Redazione Witaly

EMERGENTE PIZZA 2020 SELEZIONE CENTRO SUD:CHI E’ LUCA D’AMATO

Premio miglior emergente pizza inizia con il Centro Sud. Luca D’Amato uno dei concorrenti under 35 che parteciperà come emergente il 24 e 25 Gennaio al Convention Center de la ” Nuvola” di Fuksas a Roma in concomitanza con Albergatore Day.

Luca D’Amato nel tempo libero, quel poco che resta dalle dure giornate di lavoro e impegni di famiglia, Luca è un Rapper e di professione pizzaiolo e maestro pizzaiolo presso la “Scuola Mani in Pasta” di Marco Manzi, con sede a Firenze ed opera a livello nazionale.All’età di 16 anni,dopo aver frequentato la scuola dell’obbligo, decide di diventare pizzaiolo e nel corso dei 10 anni successivi conosce Franscesco Pintozzi alias CiccioPizza di Battipaglia che, riponendo fiducia nel giovane, lo fa entrare nel mondo dell’arte bianca. Insegnandogli tutto il necessario per fargli apprendere questo nobile lavoro fino al 2015, dove inizia percorsi solitari, lavorando nelle varie pizzerie italiane, da centro sud al sud, sviluppando dunque sempre di più tecniche d’impasto, stesure, cotture, metodi di impasto e forni.Nel 2018 partecipa  ai campionati nazionali e regionali per confrontarsi e conoscere sempre più il mondo della pizza.Tra i primi 3 campioni d’Italia e poco dopo diventa secondo campione regionale in Toscana con impasti alternativi al cioccolato e impasti ai 5 cereali, secondo posto in pizza acrobatica e infine con la doc in cui il giovane sembra puntare tutto per affermare sempre di più la tradizione di quel che è stata, è e sarà sempre la nostra pizza verace.Ad ottobre del 2018 consegue il diploma di “Master Istruttori Pizzaioli” e nel 2019 diventa istruttore presso la scuola mani in pasta dove attualmente impegna sui corsi continuando ancora a lavorare su se stesso. Nel 2019 partecipa a qualche altra competizione sia online che in eventi dove viene selezionato finalista ed in 3 competizioni riesce ad ottenere un altro 3°posto in freestyle all’italian Pizza contest. Maestro Francesco Pintozzi lo battezza figlio d’arte,un gesto che il giovane porta orgogliosamente sulle sue spalle come riconoscimento per tutto quello che dal maestro ha appreso ed ancora apprende.Proprio come da tradizione per Luca l’impasto perfetto è il diretto fatto nelle giornate  d’estate utilizzando una farina con una W che va tra i 260 e 300, il giusto sale e poco lievito tanto amore e passione ,ma sopratutto umiltà.

 

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Consulenza software gestionale Napoli,software gestionali Napoli, software gestionali per ristoranti, sistemi cassa, casse automatiche Sale Slot
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi