Arcade a Porto San Giorgio, ovvero arrivano i russi (ma sono simpatici), e la cucina è nostrana

Innamorati e da tempo più in Italia che a Mosca, madre e figlio si sono poi decisi ad aprire un’attività. Al giovane Nikita piaceva oltre al sole anche la cucina italiana e così dopo essersi laureato in scienze politiche si è anche iscritto ad Alma. Dopo due anni si è sentito pronto ed eccolo oggi giovanissimo, solo 24 anni, alla guida di questo bel ristorantino del centro di Porto San Giorgio. Ha istinto e buona mano, gli manca ancora un pò di esperienza e il senso a volte della misura (pensiamo alla deludente cotoletta di rombo affollatissima di ingredienti). Il piatto migliore ci è sembrato il risotto al cardamomo e wasabi con intingolo di seppia, ben fatto anche il delicato dessert. Comunque il ragazzo è da seguire, se avrà  la forza di seguitare ad apprendere con giusta umiltà, farà strada. Ultima annotazione, chiaccherando con Lui è venuto fuori che molti in zona pensano che qui si faccia cucina russa, mentre Lui tiene a ribadire, giustamente, che fa cucina italiana (soprattutto di pesce). 

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Sito in wordpress con hosting! Corsi di formazione haccp Brindisi,corsi di formazione sab brindisi, corsi rls brindisi Livenet News Network