Yugo a Roma

Yugo (fusion in giapponese) è forse il primo tentativo di ristorante “fusion” a Roma. Le ambizioni non mancano, pensiamo alla location (in un albergo a 5 stelle), all’allestimento curato, all’illuminazione ad effetto, e soprattutto allo chef che c’è dietro a questo progetto: Anthony Genovese, come dire uno dei migliori chef della Capitale, ben noto appunto per il suo amore per la cucina orientale. Le premesse ci sono quindi tutte per fare di questo locale un locale di successo di pubblico e di critica, e siamo i primi a sperare che tali promesse saranno mantenute. A noi l’ambiente è piaciuto, lo stile del locale pure, il servizio è disinvolto. venendo alla cucina la mano di Anthony traspare nella varietà e qualità degli ingredienti utilizzati, nell’abilità di certi accostamenti. Ma ci sembra che il percorso sia ancora da affinare in termini di presentazione, dimensione degli elaborati ed equilibri gustativi. Buonissimi i dumpling di maiale, pesanti i bun di anatra, fin troppo contrastato il crudo di scamone, forse troppo sfumato nelle rape dolci il tataki di un ottimo salmone.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Ruota dell'Annunziata - Napoli Cosa vedi?