Di Redazione Witaly

SELEZIONE NORD EMERGENTE PIZZA 2020: CHI E’ ANDREA ROMAGNOLO

Andrea Romagnolo nasce a Torino nel 1993, da padre Siciliano e Madre Bresciana, ma in tenera etá si trasferisce a Tirano in Valtellina. Fin dalle scuole Medie il giovane aveva le idee ben chiare su ciò che avrebbe voluto fare della sua vita, ossia dedicarla alla Ristorazione. Verso i 15 anni inizia a fare le prime esperienze con dei lavoretti in zona per conoscere meglio la Cucina e tutte le sue sfumature. Finita la scuola Alberghiera a Bormio incomincia subito a lavorare presso un ristorante nel Tiranese dove inizia a familiarizzare con lievitati e la pizza. Da che in principio voleva diventare uno Chef, dopo un’ora di lavoro al banco si innamora letteralmente della Pizza. Andrea si da molto da fare e negli anni successivi arriva a fare l’aiuto pizzaiolo anche in 3 locali contemporaneamente. La sua passione per questo lavoro lo spingeva a volere imparare a tutti i costi questa splendida Arte. Successivamente diventa Pizzaiolo a tutti gli effetti dopo aver svolto anche vari corsi e apprendistato, così nel 2017 decide di andare a lavorare a Sondrio nel pizzeria Da Frenck.
Qui conosce Ivano, un secondo padre per Andrea, che gli dà fiducia e totale libertà in Pizzeria. Studia, assaggia e frequenta corsi. Si innamoro della pizza Napoletana e decide insieme a suo “fratello” Axel di volere portare questo tipo di prodotto anche in Valtellina. Va a vivere proprio sopra la pizzeria grazie a Ivano che gli concede il lusso di lavorare da casa. Non lo ringrazierà mai abbastanza. Andrea è molto appassionato, curioso e a volte gli capita di scendere la rampa di scale che separa casa sua dal locale alle 3 del mattino per sperimentare impasti nuovi.
Nella sua carriera ha avuto tante persone che gli sono state vicino ed è anche grazie a queste che il giovane è diventato ciò che è, perciò ringrazia tutti consapevole di gareggiare ad Emergente Pizza anche per loro.

Potrebbe interessarti

Palloncini Polisonnografia a domicilio Napoli Capodanno Cinese a Napoli 2024