Di Luigi Cremona

Pepe Nero a Prato

Esiste da tempo e per nostra incultura non eravamo mai andati. Forse quando è nata era una trattoria, oggi è un signor ristorante. La differenza non sta tanto nella bontà del risultato, che può essere eccellente in ambedue le tipologie di ristorazione, quanto nella metodologia. Qui non solo c’è una brigata, ognuno con un ruolo specifico, ma è ben coordinata, e quando arrivano le comande di tutta la clientela (che ovviamente sembra darsi quasi appuntamento per arrivare tutta insieme) non c’è confusione, ma sicurezza, tranquillità e metodologia. Nel caso di questo bel locale poi la brigata è double face, alcuni ragazzi si trasferiscono dalla cucina alla sala al momento del servizio in questo preceduti dallo chef, Mirko, che è il primo ad andare al tavolo. E la sala sotto lo sguardo e dietro l’azione di Mirko e Sara, una bella coppia davvero, fila alla perfezione pure quando è al completo (e tra l’altro capita spesso grazie alla buona fama ormai raggiunta. Dovrebbe essere sempre così in un ristorante che si rispetti ed invece i buoni esempi non sono poi tantissimi. Ma i complimenti non si esauriscono nella professionalità e simpatia degli attori, arrivano anche a quanto proposto. Il nostro percorso è stato ricco di contenuti, sia tecnici che di sapore, molto materico pur essendo estate (ma il temporale aveva comunque abbassato la temperatura), con poco spazio alle verdure, ma da queste parti si sa che la carne la fa da padrona. Al vertice mettiamo i primi piatti, con una speciale menzione per l’ottimo risotto, mantecato al puntino e perfettamente contrastato, meno ci hanno convinto le carni, il piccione e il controfiletto, sia per una certa somiglianza di pensiero, sia per la presenza ingombrante di un abbinamento un po’ dolciastro. Notevole la chiusura con un bel dessert, un originale “rocchetto” di meringa a ricordar la lana (Prato è famosa per l’industria tessile), e una bella proposta finale di pasticceria.

Pepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a PratoPepe Nero a Prato

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Livenet News Network Vuoi avere successo? Cucina Italiana