Di Luigi Cremona

Marco Polo a Ventimiglia

La famiglia Pani è sempre attivissima nella ristorazione, mamma Ivana segue l’Osteria dei Pani al centro, mentre qui sul lungomare di Ventimiglia è il ristorante di riferimento, Marco Polo, una struttura in bella posizione prospiciente la spiaggia con un parcheggio comodo (ma quando c’è il mercato diventa tutto problematico). La struttura è bella, accogliente, e racconta una storia di 3 generazioni di Pani. L’ultima, Diego Pani, è giovane e di belle speranze, qualche esperienza in giro, determinante quella da Ducasse al Louis XV, per altro da qui poco distante, ed annovera un passaggio perfino al mitico Geranium di Rasmus Koefoed. Venivamo qui già a fine anni ottanta e anche allora, si mangiava bene e si beveva pure bene grazie a Marco Pani allora in sala. C’è anche oggi, ma più defilato, vuole lasciare il campo ai giovani. Diego si difende più che bene, vista l’età, anche se rischia molto poco. La sua cucina rimane su uno stile classico, prudente, risente della vicina Francia ma senza assorbirne gli stimoli moderni. Il bagaglio tecnico non gli manca, ma sembra al presente un pò compresso. Con più spontaneità e correndo magari qualche azzardo (che vista l’età ci sta tutto), potrebbe secondo noi esprimersi su ottimi livelli. Il piatto migliore? forse il non banale granchio con arancio e topinambur.

dall’esterno sembra una casetta

la terrazza

la terrazza

affaccio sulla spiaggia

la bella e accogliente sala

interno

segni di distinzione

un angolo

dettaglio

Diego Pani, il giovane chef

champagne importato da loro

acciughe fritte maionese alle nocciole

e cuscinetti farciti con crema al parmigiano

in sala Marina Pani sorella di Diego

Diego a la presse

il ragù di triglie prima di essere passato a la presse

granchio e arancia, topinambur e pecorino sardo giovane

puntarelle e tonno con pesto di taggiasche e polvere di malva

spaghetti al ragù passato di triglie

altra vista

ravioli di coniglio e ricci di mare, burrata fresca e timo

rombo alla grenobloise porri e salsa di cavoli arrosto

altra vista

frutta caramellata e sorbetto alla pera

da vicino

il servizio di sala

con la famiglia Pani, papà Marco, Marina e Diego

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Sito in wordpress con hosting! Livecode - Marketing Online Vuoi avere successo?
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi