Di Luigi Cremona

I Top Italian Restaurants del Gambero Rosso

Aumenta l’attenzione per i ristoranti italiani all’estero, come ce lo conferma anche il Gambero Rosso con la sua selezione Top Italian Restaurants, presentata al bel ristorante Chorus. Sette premi, sette ottime scelte, con particolare elogio per i due chef: la sorpresa dell’anno ovvero Valerio Serino del Terra di Copenaghen e il miglior chef dell’anno, un altro giovane, Emanuele Pollini all’Ovo di Mosca (supervisione di Cracco). In quest’ultimo posto abbiamo avuto un’ottima cena qualche tempo fa e quindi concordiamo pienamente. E i piatti serviti, qualcuno di Valerio egli altri di Emanuele confermano la loro tecnica (ottimo ad esempio il calamaro e lo sgombro). Complimenti quindi sia al Gambero Rosso che con le sue guide attraversa un po’ tutto il panorama della ristorazione e a Lorenzo Ruggeri per il buon lavoro svolto.

ingresso al Chorus

Lorenzo Ruggeri il curatore

Paolo Cuccia con Giandomenico Caprioli

bignè carbonara (Valerio)

macaron pomodoro e cappero (Valerio)

cannolo di patata cacio e pepe (Emanuele)

bombetta fritta con gamberi rossi e caviale (Emanuele)

la sala

Tina Eriksson e Luigi Salerno

la presentazione della guida di Paolo Cuccia, premia Lorenzo Ruggeri

la novità dell’anno: Feroce a New York (Antica Pesa) premio a Simone Panella

miglior pizza Futura a Berlino

miglior ristorante tradizionale Mancini a Stoccolma, premio a Giancarlo Clark

miglior carta dei vini a Giando di Giandomenico Caprioli a Hong Kong

dall’alto

la bella sala

Chef sorpresa dell’anno: Valerio Serino di Terra a Copenaghen

Chef dell’anno Emanuele Pollini di Ovo a Mosca

i due chef

Valerio Serino e Emanuele Pollini

calamaro gratinato limone candito alloro (Emanuele)

pas dosè dell’Oltrepò

sgombro olio al prezzemolo salsa capperi sambuco caffè (Valerio)

il piatto finito

un opulento timorasso

altro bel vino bianco, la ribolla di Primosic 2013 riserva

il piatto finito

cappelletti con concentrato di zucca brodo croste di parmigiano angostura spruzzata (Valerio)

al tavolo con il team di Mancini (Stoccolma)

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi