Di Redazione Witaly

Lord Nelson Pub a Chiavari

30 anni fa un pimpante Angelo Molinari aprì questo bellissimo locale in riva al mare di Chiavari, portando in riviera un pizzico di cultura inglese (grazie anche alla moglie british Ruth), il bere miscelato, le buone maniere e un servizio inappuntabile ad una clientela rampante che aveva voglia di spendere e divertirsi. Oggi Angelo non c’è più e il figlio Alex deve confrontarsi con una clientela sicuramente molto meno ottimista di allora, ma anche lui è testa dura (in senso buono) un pò come il padre e non demorde.

30 anni fa un pimpante Angelo Molinari aprì questo bellissimo locale in riva al mare di Chiavari, portando in riviera un pizzico di cultura inglese (grazie anche alla moglie british Ruth), il bere miscelato, le buone maniere e un servizio inappuntabile ad una clientela rampante che aveva voglia di spendere e divertirsi. Oggi Angelo non c’è più e il figlio Alex deve confrontarsi con una clientela sicuramente molto meno ottimista di allora, ma anche lui è testa dura (in senso buono) un pò come il padre e non demorde. Da pochi mesi ha puntato sui giovani in cucina mentre  la sala è affidata alla vecchia e sempre formidabile squadra. Il risultato è già apprezzabile e incoraggiante, e lo sarà ancora di più quando la giovane brigata seguirà una linea ancora più fedele alla sua età, fatta di ricette e assemblaggi più semplici e schietti. Lord Nelson Pub a Chiavari.

ingresso

l’affascinante interno

dettaglio

la sala

la veranda

la vetrina

un oggetto

i tavoli

di fronte è il mare

Greta Merciari e Ivan Maniago, esperienza a Le Calandre

Ivan giovanissimo

vini della serata, un pigato

e un vermentino

lattuga ripiena con calamari

triglia croccante con macedonia di verdure e salsa tartara

coccio con seppie e ceci in zimino

capesante marinate con funghi zucca e mais soffiato

insalata di mare con uova di pesce

gnocchi di patate al fumo con finferli e calamari

tagliolini al grano arso con cipollotto e bottarga

nasello al vapore salsa all’uovo

branzino su crema di legumi con porcini e spinaci

coscia d’oca con foie gras e porcini e salsa ai frutti di bosco

dettaglio

fagotto cocco e banana con crema arancia

pasticceria

in sala Lorenzo Brescia

Franco Zero, figlio di Renato (ma il suo è un cognome vero, non inventato)

Alex Molinari

insieme

 

 

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Cucina Italiana Notizie tecnologia Cosa vedi?
array(1) { ["wp-wpml_current_language"]=> string(2) "it" }