Locanda del Ditirambo a Castro dei Volsci

Piccolo borgo in cima alla collina molto bello da vedere, noto per aver dato i natali a Nino Manfredi come la targa sotto la torre ricorda a tutti i visitatori. In 5 minuti lo vedete tutto e ne vale la pena: tenuto bene, senza fronzoli, ma caratteristico con alcune botteghe accoglienti e questo locale che grazie anche alle camere ne permette una comoda visita e sosta. Merito va alla titolare Daniela Accolla, che ha al suo fianco due giovani cuochi e ragazze sorridenti in sala. Il locale è semplice, la carta dei vini sorprendente per il posto (e per i prezzi moderati), il menù è di pochi ma ragionati piatti, la lista dei fornitori ben evidenziata garantisce una qualtà comlessiva. Ma forse, proprio perchè il posto è gradevole, si potrebbe fare qualcosa di più, gli antipasti ci sono sembrati  in effetti un pò basici, meglio i due primi con evidenza dei buoni cavatelli, volenterosi i dessert finali, ottima la focaccia iniziale. Nel complesso comunque il posto merita, ma speriamo che possa fare un ulteriore passo in avanti, conservando l’attuale piacevolezza e il piccolo conto.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi
Valerio Granato: Sistemista Linux a Napoli, Programmatore PHP. Founder: 3d0 Srl, LiveNet Srl, AlDiQua, LiveCode. Sito in wordpress con hosting! Operazione nostalgia