Le anatre da Toni a Gradiscutta

Con tutti i colleghi della guida Vinibuoni eccoci in questo storico ristorante che sfiora il secolo di vita. A Toni è succeduto il figlio Aldo che ha continuato ed ingrandito quanto precedentemente fatto. Questo è un locale che ha visto tante feste e celebrazioni, dove la griglia e lo spiedo sono sempre esistiti e ben gestiti, dove la tradizione si mantiene a testa alta grazie ad una serie di piatti che non invecchieranno mai. Provate ad esempio quest’anatra muta allo spiedo con la polenta del vicino mulino ancora macinata a pietra…una vera bontà! Complimenti ad Aldo per essere rimasto fedele nel tempo a queste ricette che sarebbe stato un peccato abbandonare.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Sito in wordpress con hosting! Livecode - Marketing Online Vuoi avere successo?
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi