Di Redazione Witaly

la Grotta ritorna

l

Quando Davide Oldani non era nato (professionalmente parlando), gli appassionati desiderosi di cucina di qualità ad un prezzo ragionevole avevano una meta sicura: La Grotta di Brisighella,

Quando Davide Oldani non era nato (professionalmente parlando), gli appassionati desiderosi di cucina di qualità ad un prezzo ragionevole avevano una meta sicura: La Grotta di Brisighella, che sotto la guida di Nereo Raccagni, patron come pochi e sommelier eccelso, era diventata nota ovunque, come le due stelle michelin meno care del mondo. Qui hanno fatto la gavetta tanti bravi giovani cuochi diventati poi famosi. Poi il declino, la chiusura, gestioni sbagliate e ora, da qualche mese, una giovane coppia preparata cerca di declinare nuovamente qualità. Ci riusciranno? Lo speriamo, certo è che vedere tanti mediocri osterie delle viuzze intorno traboccanti di gente e questa Grotta invece rimanere vuota dispiace veramente. Cerchiamo di aiutarli, se lo meritano. Una cucina, quella di Alessandro, moderna e ben impostata, dove predomina il pesce (si sente la scuola di Lorenzo). Calcolate circa 60 euro.

l’ interno della grotta

spaghetti cotti direttamente in padella, gran sapore , ma un pò troppo cotti

buoni i tortelli, superflua la decorazione invasiva

Giusy in sala e Alessandro in cucina, ambedue giovanissimi e preparati

Davide Staffa, compagno di tavola, un sommelier preparato e modesto come pochi.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Palloncini Consulenza software gestionale Napoli,software gestionali Napoli, software gestionali per ristoranti, sistemi cassa, casse automatiche Sale Slot