Heinz Beck, Social a Dubai

Molto bello è il ristorante di Heinz Beck a Dubai, in quello che è sicuramente uno degli alberghi di maggior prestigio: il Waldorf Astoria at the Palm. Non pochi i coperti, un centinaio nella sala e altri 50 lungo la galleria esterna che gode di una bellissima vista sul palmeto e il Crescent (il ramo della Palm). Un servizio impeccabile ci accoglie, una carta di vini internazionale molto importante dove l’Italia è presente ma non in primo piano, come anche la cucina che è italiana di sostanza ma poco dichiarata come tale. In cucina (completamente a vista) ruota una consistente brigata ben diretta da Francesco Acquaviva e Walter Canzio, allievi del Maestro. Brilla pure il bravo pasticciere Francesco Soletti giovanissimo. A meno di 100 euro avrete un menù interessante e vario che parte subito alla grande con un’ottima serie di stuzzichini iniziali salati che sembrano comunque dei bonbon, e una tartare da favola. Un pò troppo condimento e pomodoro nei primi, un livello buono nei secondi (meglio la carne di ottima qualità) e si ritorna a volare con i dessert finali. Un ristorante che ci fa sentire orgogliosi per l’accoglienza, la cucina e il servizio e dove un’importante e facoltosa clientela può avere un corretto approccio alla nostra cucina.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi
Valerio Granato: Sistemista Linux a Napoli, Programmatore PHP. Founder: 3d0 Srl, LiveNet Srl, AlDiQua, LiveCode. Sito in wordpress con hosting! Operazione nostalgia