Gastrologik

Al secondo o terzo posto, secondo le varie guide dei ristoranti svedesi, troviamo  questo ristorante di due ancora giovani amici, che si sono conosciuti a scuola e poi hanno aperto quest’attività con l’intento ogni giorno di creare un menù logico, con ingredienti di soli piccoli produttori del mercato e del circondario, o comunque svedesi, e combinarli in modo da esaltarne le caratteristiche. Ed in effetti la lunga sequenza proposta, alla quale si può abbinare un’altrettanto lunga sequenza di vini in abbinamento, è interessante e stimolante specie per un palato mediterraneo meno avvezzo a questi nordici sapori. Una serie di ricette portano successivamente alla ribalta gli ingredienti selezionati con cura di mare di terra e di bosco. L’impressione finale è che molte di queste ricette siano valide a livello di piccolo assaggio e concepite quindi per un menù degustazione come quello che viene obbligatoriamente proposto a tutti i commensali, ma sarebbero molto meno adatte come pietanza regolare. E questo è comunque il limite della formula proposta. Le cose migliori? Il buon pane e burro, l’insolita tartelletta di renna tra i tanti appetizers, gli asparagi con maccarello tra i piatti più completi, il dessert con latte siero e formaggio tra i dolci finali. (oltre i 100 euro, il doppio con i vini che in Svezia non sono mai a buon mercato).

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Cosa vedi? Consulenza software gestionale Napoli,software gestionali Napoli, software gestionali per ristoranti, sistemi cassa, casse automatiche strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori