Di Redazione Witaly

Al Festival della Gastronomia a Milano vincono Chef Emergente d’Italia Selezione Nord : Marco Canelli, Christian Conidi, Riccardo Merli e Davide Tangari, per il premio Pizza Chef Emergente vincono invece: Isac Barrera, Umberto Calemme e Marco Baldassarri

MIND Milano Innovation District sabato 30 novembre e domenica 1° dicembre

Si è conclusa anche questa edizione del Festival della Gastronomia di Milano, che è per noi di Witaly l’ultimo evento dell’anno, ed è anche il primo valevole per il 2020 della nuova edizione del Premio Emergente. Sono ripartite le competizioni che negli scorsi anni hanno visto lanciare tanti giovani talenti che oggi hanno raggiunto importanti traguardi professionali.

La gara Emergente Chef Selezione Nord ha decretato come vincitori: Marco Canelli di Massimiliano Poggi Cucina a Trebbo (BO) chef bolognese classe 1991, vanta diverse esperienze all’estero e in Italia del calibro dell’Osteria Francescana di Massimo Bottura fino ad arrivare ad oggi come sous chef del ristorante di Massimiliano Poggi. Anche il giovane Christian Conidi di Antica Corona Reale di Cervere (CN) sale sul podio come vincitore, la sua avventura in cucina è iniziata tra i fornelli della nonna, da lì la sua passione l’ha portato dopo importanti esperienze a lavorare oggi presso l’Antica Corona Reale. Il terzo finalista che passa il turno è Riccardo Merli di D’O a Cornaredo (MI), 29 anni cresciuto nelle campagne del tortonese, figlio di un proprietario di un’azienda agricola nel 2010 trova il suo posto nelle cucine di Davide Oldani dove tutt’ora lavora come responsabile dei primi piatti. L’ultimo giovane chef che passa il turno è Davide Tangari di Valbruna a Limena (PD, dagli studi all’alberghiero inizia la sua avventura in diversi ristoranti italiani e approda al Alassio dove il giovane chef prosegue il suo percorso professionale maturando sempre di più quella che è la passione per la cucina.

Una sfida durissima quella svoltasi nelle giornate di sabato e domenica che ha visto i ragazzi mettersi a confronto con la preparazione di due ricette: una ricetta a “0” cottura e una con il tema obbligatorio della pasta proposte per i giurati esperti del settore, critici e giornalisti.

Sono state selezionate anche 4 riserve: Mario Martino di Il Re della Busa e Tremani Bistrot dell’Hotel Lido Palace a Riva del Garda (TN), Roberto Tomei di Impronta d’acqua a Lavagna (GE), Guglielmo Curcio di Materia a Cernobbio (CO), Alessandro Salvadori di SanBrite a Belluno.

Non meno importanti i nomi degli chef che hanno partecipato alla durissima gara, ragazzi che portano avanti la loro passione per la cucina, agguerritissimi e competenti: Greta Saviane di Gellius ad Oderzo (TV), Riccardo Luvisi di Villa Della Pergola di Alassio (SV), Luca Zuterni di La Pedrera Restaurant a Soncino (CR), Pietro Montanari di La Secchia Rapita dell’Hotel Canalgrande a Modena, Angelica Lodi di La Chiocciola a Quartiere (FE), , Michele Minchillo di Vitium Restaurant a Crema, Manuel Pirastru di Natura Torbiato di Adro (BS) ed infine Michele Dimita di Locanda Liuzzi a Cattolica (RN).

Tanti i giovani in campo nella due giorni dedicata alla cucina che ha visto sfidare anche i giovani pizzaioli under 30  e decretare come vincitori del Premio Pizza Chef Emergente selezione Nord:  Isac Barrera di Dry Milano Solferino, nato nel 1995 a El San Salvador, arrivato in Italia nel 2009 da cinque anni lavora presso il Dry di Via Solferino a Milano, dove dopo varie esperienze come aiuto – pizzaiolo oggi ricopre la figura di fornaio.  Sul podio anche Umberto Calemme di Pizzeria L’oro di Napoli a Gorgonzola (MI), classe 1993 nato in una famiglia che ha fatto della pizza la propria vocazione, oggi lui rappresenta la terza generazione famigliare di pizzaioli e lavora oggi nel suo ristorante L’Oro di Napoli in provincia di Milano. Insieme a Marco Baldassari di O’ Fiore Mio a Faenza (RA) a cui si aggiungono due giovani riserve Luigi Borracino di 081 Pizzeria a Melegnano (MI) e Marco Bagossi di La Cascina dei Sapori a Rezzato (BS).

Emergente Pizza Chef Nord 2020

Senza dimenticare gli altri pizzaioli che hanno partecipato alla gara:  Alessandro Granieri di Cafè Qubo Restaurant a Motta (VI), Gabriele Baruzzi di Rock 1978 a San Faustino (BS), Lucia Granatiero di Pizzeria Castelfidardo a Padova, Andrea Romagnolo della pizzeria Da Frenck a Sondrio, Carlo Antonio Le Rose di Napizz a Rimini.

Emergente Pizza Chef Nord 2020In questa sfida per il Premio Pizza Chef Emergente i ragazzi delle pizze si sono dovuti cimentare in due prove pratiche: la preparazione della pizza classica margherita (con la mozzarella del Consorzio Mozzarella di Bufala Campana) e la seconda preparazione a tema libero.

E come sempre al nostro fianco abbiamo avuto i Main Sponsor: Agugiaro&Figna, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Acqua Filette, Kimbo, Pastificio dei Campi, Olitalia, Tartuflanghe, Wine Net, Unicredit, Mesa e tanti piccoli e grandi artigiani del gusto che ci racconteranno il meglio della produzione italiana.

Anche quest’anno negli spazi adiacenti al nostro evento si è svolta la manifestazione dedicata al dolce italiano per eccellenza “Re Panettone”.

INFO: [email protected]

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Sito in wordpress con hosting! Livecode - Marketing Online Vuoi avere successo?
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi