Stefano Deidda al Corsaro di Cagliari

anche Una cena piena di contrasti ma anche di interessanti approfondimenti, insomma non ci siamo annoiati al Corsaro. Ma procediamo con ordine. La prima cosa è scegliere bene la sala, da una parte si va al Fork, per una scelta più semplice dove si può ordinare alla carta, dall’altra invece si accede al Corsaro, dove l’unica alternativa sono i due menù degustazione, il primo dedicato alla Sardegna, il secondo più estemporaneo “la cucina in movimento”, ma in realtà sono poi ambedue strettamente legati alla personalità del cuoco, Stefano Deidda, figlio d’arte, ancora giovane, ma con ricca esperienza acquisita in giro per tavole famose. Dire che i piatti siano studiati è dire poco: ogni ricetta deriva da uno studio complesso, si articola in contrapposizioni, cotture mirate, filosofie di contrasti e ricerca di messaggi da consegnare al cliente, che vanno oltre il semplice assaggio. Insomma non è una cena per chi non vuole pensare e va di fretta. A noi ovviamente il gioco piace, a volte è persino una sfida che assume confini inediti in qualche eccesso voluto che facciamo fatica ad accettare, ma alla fine ci si alza incuriositi e comunque soddisfatti. Il ragazzo (perchè Stefano è tutto sommato ancora giovane) è in gamba, ammirevole per la sua evoluzione anche perchè probabilmente sull’isola il confronto è meno quotidiano che altrove. Venendo ai piatti a parte qualche eccesso sopracitato abbiamo rilevato a volte un pò troppa attenzione al dettaglio, magari ad una salsa che sfiora la perfezione, ma a scapito  dell’ingrediente principale che finisce per essere un pò coperto. Ma facciamo invece molte lodi alla pulizia estetica della preparazioni, alla sapienza di alcune composizioni, alla tecnica diffusa in ogni ricetta. Le cose migliori? le precise sfiziosità iniziali, il muggine affumicato e il prato, tutti piatti di assoluto valore.  

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Cucina Italiana Notizie tecnologia Cosa vedi?
array(1) { ["wp-wpml_current_language"]=> string(2) "it" }