Rose Salò

La vecchia storica trattoria alle rose di Salò ha cambiato pelle. Anzi la pelle, cioè l’esterno, è rimasta quella di prima, ma il resto è indubbiamente doverso. Il nuovo look è più contemporaneo, ma con giudizio (lode all’architetto, manca però un intervento sull’insonorizzazione), ma è soprattutto la cucina quello che a noi interessa. Sono tutti giovani, ben 5 , 3 in cucina e due in sala, età media 24 anni. I due titolari sono ai fornelli: Marco Cozza e Andrea De Carli, esperienze da Marchesi, al Cambio, qui sono arrivati forse un pò troppo giovani, ma sicuramente determinati. Le intenzioni sono lodevoli, e cioè fare moderna cucina del territorio valorizzando gli straordinari prodotti di un circondario che passa dai monti al lago, dai colli alla pianura. Il menù è esemplare: a fumetti, allegro e ben esplicativo, e anche i prezzi invitanti. Ottime premesse quindi e anche il risutalto tutto sommato è più che incoraggiante: gli stuzzichini sono buoni, il pane e i grissini pure, I due antipasti, un pò semplici, ma ben valorizzano gli ingredienti, così come i secondi. Ci frenano i due primi un pò ridondanti e meno precisi, ma nel complesso sono sicuramente da seguire e incoraggiare, anche perchè la linea è quella giusta, non c’è un salto spericolato verso l’innovazione, ma il desiderio di evolversi passo dopo passo, con giudizio. 

Potrebbe interessarti

Livenet News Network Live Performing Arts Comprare libri online, vendere libri online, marketplace libri online, community libri online, scambiare libri online, app libri online