Magnolia del Byron

Bere o affogare: essere catapultato in un’importante realtà diversa e impegnativa come l’Hotel Byron, cinque stelle di Forte dei Marmi, con l’annesso Magnolia  (una stella michelin) è sicuramente un rischio, ma anche una sfida. E dobbiamo dire che Cristoforo Trapani la sfida l’ha vinta. Non solo ha mantenuto la stella, ma, cosa più importante, sta maturando come cuoco e come leader di una brigata giovane, numerosa e valida. Lo vediamo dal reparto pasticceria, dove opera una giovane pasticciera brava che per altro chiude con un gran dessert l’ottimo pranzo (solo troppo lungo). Ma anche i numerosi assaggi che hanno accompagnato le due ore di pranzo denotano classe e maturità. Certo a volte c’è un eccesso di leziosismo e rifinitura a scapito dell’immediatezza del messaggio e della spontaneità, a volte qualche cottura non è al punto ottimale, ma nel complesso ci sembra che Cristoforo si presenta molto preparato ad affrontare la sua seconda e impegnativa stagione.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Livenet News Network Corsi di formazione haccp Brindisi,corsi di formazione sab brindisi, corsi rls brindisi Ruota dell'Annunziata - Napoli
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi