La Credenza a San Maurizio

Comoda, soprattutto per chi viene in aereo (siamo a due chilometri da Caselle), ma anche in auto (salvo il parcheggio, visto che le stradine del centro di San Maurizio sono proprio strettine). Alla fine ecco la Credenza, oggi veramente un bel locale, con la porta più bella che mai che ti fa entrare in un ambiente dove tutto è curato, dal servizio dei vini a bicchiere alla leggerezza degli stessi bicchieri, dalla scelta del pane a quella dei formaggi, dalla carta di bollicine a quella dei vini particolari. In tanti anni Giovanni Grasso ha fatto della Credenza la sua bomboniera di eccellenza utilizzando lo stesso criterio in cucina: tanta qualità e tanta gente sotto la guida di due chef di razza come Igor Macchia e Chiara Patracchini (ai dessert e al pane). Il risultato è una carta molto estesa dove c’è praticamente tutto e dove ogni piatto recita lo stesso messaggio: tanti ingredienti (di qualità) tanti colori tante consistenze tanti tipi di cottura tanti contrasti. Il che di fondo è bellissimo, ma forse perfino troppo (alludiamo anche alla pesantezza complessiva di alcune preparazioni). Alla fine qualcosa perdiamo noi nell’assaggio e la brigata per via di qualche inevitabile imprecisione. Ma chi ama la succulenza come protagonista e il manierismo nell’estetica del piatto troverà qui il suo regno. I piatti per noi migliori? l’elegante melanzane con le erbe dell’orto, e la spirale alternata di gamberi e alici, una vera delizia.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Ruota dell'Annunziata - Napoli Comprare libri online, vendere libri online, marketplace libri online, community libri online, scambiare libri online, app libri online
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi