Jalantuumene a Monte Sant’Angelo

Monte Sant’Angelo è il cuore magico e incantato del Gargano. Qui un tempo i crociati si fermavano prima di partire per l’Oriente, qui sono transitati milioni di pellegrini per pregare nel Santuario di San Michele, il cui nucleo originale (la Grotta) risale ai Longobardi. Attorno al Santuario il paese si è sviluppato in modonaturale e grazie a Dio è ben conservato senza troppi guasti. In una deliziosa piazzetta del centro si affaccia questo locale con doppia veste: la Locanda di poche camere che ha preso il posto del ristorante orginario, e il nuovo ristorante che si è trasferito a pochi metri. A gestirlo la famiglia Mangano con Gegè alla guida. E’ un personaggione, pieno di carica umana e simpatia, sulla breccia ormai da tanti anni, ma sempre fedele al suo credo originario: grande amore per il territorio, difesa delle tradizioni, ma anche capacità di ravvivarle con un approccio nuovo e più moderno. Ha costruito un ambiente grazioso e romantico, e i piatti puntano sulla semplicità (a volte fin troppo didascalica) per cercare di non rovinare gli ingredienti così ben selezionati e soddisfare con spontaneità e pulizia la clientela che qui arriva e ritorna volentieri.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi
Valerio Granato: Sistemista Linux a Napoli, Programmatore PHP. Founder: 3d0 Srl, LiveNet Srl, AlDiQua, LiveCode. Sito in wordpress con hosting! Operazione nostalgia