Cannavacciuolo all’Olimpico

Ci aspettavamo un tifo da stadio e una ressa colossale, invece ormai l’Olimpico è difficile da riempire e non solo per la Roma. Niente effetti speciali, toni pacioccosi, mentre scorre lentamente la presentazione dell’Accademia Cannavacciuolo con vari interventi, al nostro arrivo è Rudy Bandiera che ci parla del “Brand”. Poi è il turno del Maestro che fortunatamente mantiene uno stile pacato, semplice, discorsivo, quasi sottotono nonostante l’ambiente. Il messaggio è arrivato al pubblico presente? non siamo in grado di dirlo, ma visto le dimensioni e le finalità dell’evento forse sarebbe stato meglio farlo in un ambiente più raccolto, meno ampio e distraente, anche per sottolineare che la formazione non è un gioco e tanto meno uno spettacolo. 

Potrebbe interessarti

Palloncini Polisonnografia a domicilio Napoli Capodanno Cinese a Napoli 2024