Sciatò a Serravalle

Un tempo ci fermavamo qui, in questo piccolo e bel borgo toscano, per mangiare un buona cucina tradizionale. Si chiamava “La Tranquillona”. Da qualche tempo si è insediato Massimo Neri, conosciuto a Pistoia (Aoristò), ed ora qui in un locale completamente rinnovato in direzione moderna ed originale. Un arredo pensato, leggero e giocoso, camere accoglienti e grande sala ristorante con vista sulla Val di Nievole. Anche il nome, Sciatò (Chateaux) sembra evocare con ironia la celebre associazione dei Relais&Chateaux. La cucina prosegue sulla linea leggera, elegante dell’ambiente, e conferma le doti di questo chef forse un pò sottostimato, che si fa apprezzare per il suo bagaglio tecnico, per le soluzioni ad ampio spettro gustativo dei suoi piatti, anche se i toni delicati e dolci tendono a prevalere. I piatti migliori, di un buon percorso? Gli spaghetti e il piccione (anche se la coscia era fin troppo cruda).

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Cosa vedi? Valerio Granato: Sistemista Linux a Napoli, Programmatore PHP. Founder: 3d0 Srl, LiveNet Srl, AlDiQua, LiveCode. Consulenza software gestionale Napoli,software gestionali Napoli, software gestionali per ristoranti, sistemi cassa, casse automatiche