Di Redazione Witaly

Roma, come sei lontana

aragosta curry e riso soffiato

Per carità, tutto buono e, se non fosse per una fastidiosa combinazione di salsa toffee e purea di albicocca che male interagiva con il vitello, diremmo pure migliorato.

Per carità, tutto buono e, se non fosse per una fastidiosa combinazione di salsa toffee e purea di albicocca che male interagiva con il vitello, diremmo pure migliorato. Certo è che la Pergola sembra voler rimanere ben distante dai noi poveri mortali. Il menù degustazione racconta di nove portate dove c’è un solo primo, e la sequenza dei piatti, l’ aragosta del titolo, il successivo black cod, il foie gras e il vitello menzionato certo concedono poco all’ ingrediente popolare. La grande carte non fa mancare caviale e scampi, spigola e gamberoni rossi (anche se l’ ottima coda di Beck resiste ancora). Tutte cose che magari ci devono essere in questo nobile contesto, ma le vorremmo un pò più a dialogare con altra tipologia di ricette, anche perchè poi Heinz Beck, vedi la coda citata, o i fagottelli alla carbonara, ottimi davvero, trova in questi casi la sua vena forse migliore. Sono anni che il servizio ci racconta i sali, i pepi, i tè e le acque minerali di tutto il mondo. Non sarebbe ora di cambiare e di stupirci senza ricorrere al sale dell’ Himalaia e all’ acqua degli iceberg? Amiamo la Pergola, come romani siamo orgogliosi di averla, la vorremmo solo vedere un pò più coraggiosa su certe scelte.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Ruota dell'Annunziata - Napoli Cosa vedi? News Italia
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi