Massimo Bottura, è un bel momento

E’ un bel momento per Massimo Bottura. La prima cosa, in ordine temporale, è essere arrivato quasi al vertice dei 50 best, è infatti ora al secondo posto dietro i Fratelli Roca di Girona. Tutte le classifiche sono opinabili, e in questo ha largamente ragione Enzo Vizzari a fare forti critiche a questa classifica che tende a privilegiare certe linee di cucina (la cucina creativa), le metropoli finanziarie (perchè facili da raggiungere, perchè sedi di sponsor importanti, e comunque residenza di gourmet che poi danno il voto), penalizzando tradizioni e qualità delle ricette e dei prodotti a favore della ricerca dell’effetto e della sorpresa (e qui a soffrire sono soprattutto Francia Giappone e Italia, che sono infatti più o meno penalizzate). Comunque è una classifica che conta non tanto per le sue qualità intrinsiche, quanto per l’ormai forte valenza e appeal sulla clientela internazionale che viaggia molto e ricerca le tavole migliori, ed essere arrivati al secondo posto, nonostante che Modena non abbia un aeroporto internazionale vicino o sia una importante metropoli d’affari, crediamo sia un grandissimo traguardo. E il ritorno in immagine di tutto questo, non solo per Bottura, ma per tutta l’Italia, è e sarà molto positivo.
Ma accanto a questo Massimo Bottura sta per presentare il progetto al quale è stato dietro in questi ultimi mesi: il Refettorio Ambrosiano, dove cucinerà e servirà ai poveri ricette fatte con gli avanzi dell’Expò. L’idea è magnifica, l’impegno grande, ma è una delle cose forse migliori che quest’Expò ci regala. Grazie Massimo. (foto prese da Repubblica Milano)

Potrebbe interessarti

Sito in wordpress con hosting! Agenzia SEO a Napoli Livenet News Network