Gloriette a Soprabolzano

La “copertina” del post è dedicata alla piscina, perchè sicuramente colpisce per la sua progettualità e impatto scenico. Però anche quello che i piani inferiori offrono è sicuramente degno di nota: un albergo nuovo e confortevole, una vista stupenda, un arredo curato con soluzioni originali e tanti gusto, una terrazza adibita a ristorante veramente piacevole ed infine la non piccola comodità di essere accanto alla funivia che viene su da Bolzano. (una partenza ogni 5 minuti). Venendo al settore a noi più vicino, registriamo con piacere la larga presenza di giovani: dal titolare, Andreas, che accoglie e dirige al sala con forte motivazione, al resto della brigata di sala e di cucina. Lo chef è il giovanissimo Thomas, già conosciuto al Bad Shorgau, e l’affiatamento si vede: la terrazza era al completo, ma il servizio è stato puntuale e veloce. Il ristorante, come l’albergo, ha pochi mesi di vita, il menù ci è sembrato giudizioso, con poche proposte, tutte molto materiche. Si punta sulla sostanza con poche concessioni a mode e a virtuosismi (che a volte si dimostrano poi inutili e controproducenti). Qualche palato fine potrebbe storcere il naso, ma la clientela abituale sembra rispondere con soddisfazione a questa proposta rassicurante e poco avventurosa.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Consulenza software gestionale Napoli,software gestionali Napoli, software gestionali per ristoranti, sistemi cassa, casse automatiche Sale Slot
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi