Di Redazione Witaly

E venne il giorno dell’Ossobuco

Oggi giornata della Cucina Italiana nel mondo. Si celebra in centinaia di paesi con migliaia di cuochi e clienti. Un evento fortemente caratterizzante e fortemente voluto dai GVCI, il Gruppo Virtuale dei Cuochi Italiani nel Mondo. Sono tanti, e in tantissimi quest’oggi cucineranno l’ossobuco secondo la ricetta classica.

Oggi giornata della Cucina Italiana nel mondo. Si celebra in centinaia di paesi con migliaia di cuochi e clienti. Un evento fortemente caratterizzante e fortemente voluto dai GVCI, il Gruppo Virtuale dei Cuochi Italiani nel Mondo. Sono tanti, e in tantissimi quest’oggi cucineranno l’ossobuco secondo la ricetta classica. L’anteprima già è stata consumata qualche giorno fa a New York, mentre oggi saranno due le capitali dell’ Ossobuco: Mosca, con il ristorante Aromi come coordinatore (chef Pietro Rongoni), e Milano all’Hotel villa La Torretta con Giacomo Gallina. Attivissimi come sempre Mario Caramella e Rosario Scarpato, le due anime del GVCI e speriamo che dietro questo consenso universale (questa la lista dei cuochi aderenti: http://www.itchefs-gvci.com/idic2012/map.htm) arrivi anche una collaborazione e alleanza tra le varie associazioni che rappresentano all’ estero la nostra cucina a cominciare dai Cuochi Italiani nel Mondo.

Perchè si è scelto il 17 gennaio per questa data simbolica? leggete qui: http://www.itchefs-gvci.com/index.php?option=com_content&view=article&id=769&Itemid=1154, anche se tra le tante motivazioni manca la principale: è il mio compleanno, una piacevole coincidenza.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
News Italia Noleggio stampanti, Noleggio fotocopiatrici, Stampanti Napoli, Fotocopiatrici Napoli Consulenza software gestionale Napoli,software gestionali Napoli, software gestionali per ristoranti, sistemi cassa, casse automatiche
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi