Vini rumeni alla ribalta

Vitigni autoctoni dai nomi strani, ma (quello che conta) interessanti nel bicchiere dimostrano le antiche radici della cultura enologica in Romania. Oggi cominciano ad affacciarsi fuori e a cercare quel confronto che è indispensabile per crescere ulteriormente. Dobbiamo a Marinela Vasilica Ardelean (rumena di nascita residente in Italia) aver organizzato questa presentazione così completa, con un’introduzione sul territorio, la presenza delle istituzioni e dei produttori, la degustazione di tutte le etichette e l’approfondimento verticale di alcune. Seguirà anche un libro e speriamo altre iniziative che ci faranno conoscere meglio questa nazione di antica storia che è sempre stata vicina alla nostra cultura come testimonia il nome, la lingua e l’immediata intesa che si crea tra noi e loro quando si parla di vino e di cibo.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
strategie di vendita, vendita, consulente per imprentori Vuoi avere successo? Cucina Italiana