Di Redazione Witaly

Vini dell’Etna a Roma

Organizzato da Tiziana Gallo all’Hotel Victoria di Roma, un piccolo ma interessante salotto dedicato ai vini dell’Etna. Il nerello tira e nonostante il caldo si assaggia volentieri. Ormai i produttori si sono moltiplicati, si sono spinti sempre più in alto (le vigne arrivano e superano i 1200m) e si alza anche il livello (e i prezzi) della qualità media. Il vino che ci ha più colpito? il Contrada di Andrea Franchetti (passopisciaro) seguito dalle due etichette di Girolamo Russo. 

Organizzato da Tiziana Gallo all’Hotel Victoria di Roma, un piccolo ma interessante salotto dedicato ai vini dell’Etna. Il nerello tira e nonostante il caldo si assaggia volentieri. Ormai i produttori si sono moltiplicati, si sono spinti sempre più in alto (le vigne arrivano e superano i 1200m) e si alza anche il livello (e i prezzi) della qualità media. Il vino che ci ha più colpito? il Contrada di Andrea Franchetti (passopisciaro) seguito dalle due etichette di Girolamo Russo. 

presente in persona Giuseppe Russo

Marco Laghi, Terre dell’Etna

un marchio nuovo che raggruppa piccoli produttori indipendenti

tra i grandi, Tasca d’Almerita

piccoli, ma buoni, Tenuta di Fessina, qui Silvia Maestrelli

con il suo Etna bianco

una borsetta in giro

c’entra poco con il vulcano, ma è buonissimo questo prosciutto cotto artigianale

merito di Shelly e Giampaolo Brunori

ultimi stuzzichini al vicino Moma dove opera il bravo Alessandro Cannata

dopo la zucca, ecco la meringa ghiacciata

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi