Di Redazione Witaly

Potenza e eleganza

Potenza e eleganza troviamo in queste due ricette del bravo Daniele Lunghi, allievo di Santin, cuoco della Locanda Canevari a Volpedo (Alessandria).

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:null,”attributes”:{“class”:”media-image aligncenter size-full wp-image-9718″,”typeof”:”foaf:Image”,”style”:””,”width”:”640″,”height”:”399″,”title”:”IMG_9296″,”alt”:””}}]]

Potenza e eleganza troviamo in queste due ricette del bravo Daniele Lunghi, allievo di Santin, cuoco della Locanda Canevari a Volpedo (Alessandria).

Lingua di Vitella da latte,Anguilla affumicata,Barbabietola rossa,spuma d’aglio di Vessalico 

n.1   lingua di vitella da latte sedano, carota, cipolla, porro, alloro ,chiodo di garofano sale e pepe q.b. n 1  sacchetto sottovuoto per cottura olio extra vergine 

Tamponare la lingua con carta assorbente,inserirla nel sacchetto sottovuoto con gli aromi e l’olio,sigillare il sacchetto e cuocere a 80° a vapore per circa 6 ore,raffreddare in acqua e ghiaccio al termine della cottura. Una volta cotta e raffreddata, aprire il sacchetto e togliere la lingua,pelarla e tagliare dei cubetti regolari di 1 cm di lato,mettere da parte. 

300 g  di barbabietola rossa cotta a vapore 100 g  di zucchero bruno la scorza grattata di mezza arancia naturale  

Pelare la barbabietola e tagliarla a cubetti irregolari,inserirla nel termomix  con lo zucchero,cuocre a velocità media per 10 min a 120 °,poi omogeneizzare alla max velocità e unirvi la scorza di arancia grattugiata, raffreddare e riporre in frigorifero.

 200 g  di patata a pasta bianca 5  dl  di acqua 3  spicchi d’aglio di Vessalico puliti dalla camicia e dall’ anima 1 dl di panna fresca 50 cl olio extra vergine ligure sale e pepe  

Pelare le patate unirle all’acqua e l’aglio portarle a cottura salando leggermente,far cuocere molto bene. Scolare le patate e l’aglio,tenere l’acqua di cottura da parte. Frullare le patate e l’aglio creando una crema densa,se necessari aggiungere l’acqua di cottura,a questo punto unire gli altri ingredienti e frullare il tutto,dovrà risultare un’emulsione densa . Aggiustare di sale e pepe,caricare un sifone termico e far stabilizzare la spuma al fine di renderla consistente. La spuma và servita calda.

Finitura del piatto Disporre un cerchio al centro del piatto,a parte condire i cubetti di lingua con sale,pepe,erba ciopllina,e unirvi i cubetti (tagliati della medesima misura) di anguilla affumicata. Disporli sul fondo del cerchio pressando leggermente,coprire con la spuma d’aglio calda e fare delle piccole gocce di barbabietola intorno al cerhio,come decorazione,spolverare di pepe e condire con un goccio d’olio sicilano exta vergine a base Tonda Iblea.

Ducent00 %   di Pollo…… 

Per la corretta esecuzione di questa ricetta occorre un gallina di cascina con almeno 8 mesi di vita,se possibile cresciuta all’aperto,libera di muoversi. In modo tale il gusto della carne sarà tale da rendere il piatto molto saporito senza aggiungere ingredienti esterni. 

n 1  gallina,completa delle sue interiora ( cuore e fegati) Smontare la gallina ,disossandola  seguendo quest’ordine; i petti togliendo anche la pelle che li copre, le cosce lasciandole sull’osso, dal  busto rimasto togliere il fegati e il cuore e tenere da parte.

 n 2  petti di gallina senza pelle scalogno napoleone,alloro olio extra vergine, sale e pepe della malesia n 1 sacchetto per cotture sottovuoto  

Pelare lo scalogno, e inserirlo nel sacchetto sottovuoto con gli altri ingredienti,saldare il sacchetto e porlo in cottura  a vapore per 5 ore a 75° . una volta cotto raffreddare  in acqua e ghiaccio tenere da parte in frigorifero.

n 2 cosce di gallina n 2 ali di gallina n 2 carote n 1 cuore di sedano n 2 cipolle bianche n 1 porro n 3 foglie di alloro sale grosso grezzo acqua 

Portare a ebollizione l’acqua con le verdure il sale e l’alloro. Giunta a bollore immergervi le ali e le cosce della gallina,portare a cottura facendo sobbollire pian piano. Una volta cotte estrarre dal brodo,e filtrare quest’ultimo dalle verdure,e conservarlo in frigorifero. Pulire la carne dalla pelle e le ossa,eliminare anche le vene,e con la polpa ricavata preparare il ripieno dei ravioli. Tritare a coltello la carne e pesarla,unirvi l’esatta metà del peso di parmigiano,salare a pepare in maniera adeguata. Confezionare dei cappelletti in maniera tradizionale,tenendo la pasta il più possibile sottile. Calcolate circa 4 cappelletti a porzione . 

cuori e fegati di gallina brunoise di verdure ( sedano, carota, cipolla, porro ) olio, burro n 1  bicchiere di marsala secco 2 dl di fondo di pollo n 1 mazzetto guarnito ( salvia, timo alloro, rosmarino)  

Tagliare a piccoli pezzi le frattaglie,infarinarle leggermente e rosolarle in padella di ferro a calore vivace. In un tegame fare soffriggere la brinoise di verdure con il mazzetto guarnito,unirvi le frattaglie saltate e bagnare con il marsala,una volta evaporato quasi del tutto unirvi il fondo di pollo e portare a cottura . Regolare di sale e pepe. 

2,5 dl di brodo di pollo sgrassato 0,5 g di lecitina di soia Emulsionare gli ingredienti a 60°, poi lavorare col mix a immersione per creare l’aria.  

Preparare la crema di petto di gallina frullandola nel termomix  con l’aiuto del brodo di cottura se serve,il risultato dovrà essere una crema liscia e con l’intenso sapore di pollo,se serve aggiustare di sale e pepe. Tenere in caldo facendo attenzione a non superare la temperatura di 60°. Porre sul fuoco una pentola dove verranno cotti in acqua i cappelletti,scaldare il sugo di frattaglie. Il piatto andrà presentato in una fondina calda,mettendo sotto la crema di petto di gallina,sopra i cappelletti solo colati dall’acqua di cottura,il sugo di frattaglie a condirli,per finire la schiuma di brodo di pollo. Olio extra vergine del Salento (cellina di Nardò).

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Corsi di formazione haccp Brindisi,corsi di formazione sab brindisi, corsi rls brindisi Ruota dell'Annunziata - Napoli Livecode - Marketing Online