Di Redazione Witaly

Lamantiafusion: il Trentino visto dalla Sicilia

Filippo La Mantia con l' assessore Tiziano Mellarini

Curiosa la serata organizzata dal Trentino a Roma: chi andiamo a scomodare per l’ occasione? Filippo La Mantia, non certo un consanguineo, ma il cuoco più in gamba a far parlar di se e di quello che avviene nel suo ristorante.

Filippo La Mantia con l' assessore Tiziano Mellarini

Curiosa la serata organizzata dal Trentino a Roma: chi andiamo a scomodare per l’ occasione? Filippo La Mantia, non certo un consanguineo, ma il cuoco più in gamba a far parlar di se e di quello che avviene nel suo ristorante. Un Filippo La Mantia che si conferma furbo e preparato. Con i prodotti trentini a disposizione costruisce un menù improbabile, ma piacevole. Apre un pasticciotto ripieno di funghi e puzzone di Moena: fuori misura, non sarà lo sfincione che Voi ricordate, ma non è male. Poi la zuppa di patate borragine trentingrana e salmerino, che risente solo del troppo formaggio, ma quando ne circolano forme intere in cucina è difficile trovare la misura. Ottimo il filetto di manzo con le verdure biologiche della Val di Gresta, e buono, (anche se un pò spento nei colori) il dessert di mela allo zenzero con gelato alla liquirizia. Si beve trentino e si inneggia alla montagna. Ormai Filippo è arrivato anche lì, chi lo ferma più?

Filippo con Francesca Topi e Lorenza Vitali

bellissima la pasticceria a vista

la mitica cassata

la giovane aiuto pasticciera

vini trentini

dr Tiziano Mellarini, assessore

il pasticciotto

la zuppa

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Palloncini Consulenza software gestionale Napoli,software gestionali Napoli, software gestionali per ristoranti, sistemi cassa, casse automatiche Sale Slot