Di Redazione Witaly

L’ uovo torbato

l

La popolarità dell’ uovo nell’ alta ristorazione è ormai al vertice. Certo frittate e frittatine se ne vedono poche in giro, ma il tuorlo non teme rivali. La fantasia degli chef sembra al riguardo inesauribile, come il gradimento dei clienti e dei critici.

La popolarità dell’ uovo nell’ alta ristorazione è ormai al vertice. Certo frittate e frittatine se ne vedono poche in giro, ma il tuorlo non teme rivali. La fantasia degli chef sembra al riguardo inesauribile, come il gradimento dei clienti e dei critici. Segnaliamo ben due ricette curiose messe a punto da una coppia di cognati affiatatissimi: Mario Cornali e Giovanni Beretta. Siamo al ristorante la Collina di Almenno San Bartolomeo, www.ristorantecollina.it dove troviamo questo uovo torbato dove una volta tanto la particolarità sta anche nell’ albume (unito alla panna e gonfiato al microonde) e il sapore reso intrigante da una polvere di whisky messa a punto con un procedimento brevettato. Altro uovo particolare è quello realizzato con una crema di latte messo in infusione nel fieno e accompagnato da pancetta croccante. Latte al fieno con il quale realizzano anche dei canederli. Ma arrivare fin quassù è raccomandabile anche per altre ricette. Ci ha convinto in particolare una lingua dolcemente cotta fino a diventare quasi gommosa accompagnata da cimette di broccolo, e da segnalare anche il coniglio all’ olio con carciofi e i ravioli di animelle su ragù di frattaglie. Circa 60 euro.

uovo con pancetta su crema al fieno

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Le news per i giovani! Cosa vedi?
array(1) { ["wp-wpml_current_language"]=> string(2) "it" }