Food&Book, convegno e buffet all’Istituto Alberghiero

Parla il Ministero, parlano i Presidi di alcuni Istituti, tutte persone qualificate e preparate, ma rimane forte la sensazione che non si rendano conto di come il mondo sia ormai cambiato e come le nostre strutture siano rimaste molto indietro, non tanto e non solo per le attrezzature, quanto per la mentalità. La cucina italiana si diffonde nel mondo e avrebbe bisogno di centinaia di manager della ristorazione, di esperti del food e del wine capaci di andare in giro per il mondo, parlando inglese e affrontando i problemi dell’importazioni, delle assicurazioni,della logistica. Comunque è un piacere vedere questi giovani così puliti preparare un bel buffet, anche fatto di cose buone, ma nel 2014 sono ancora a darci affettati, primi, dessert e nessuno gli ha detto che un menù sano ed equilibrato deve contemplare anche le verdure, le insalate, la frutta.

Potrebbe interessarti

Palloncini Capodanno Cinese a Napoli 2024 Radio ufficiale del Maggio della Musica