Dom Perignon al Quadri di Venezia

Dom Perignon a Venezia, atto primo: il 2003. Un millesimimato difficile, una missione quasi impossibile, una sfida che Richard Geoffroy, chef de cave della celebre Maison, ha voluto fare per dimostrare che con la classe e l’esperienza si può sempre tentare. L’avevamo già assaggiato e lo riproviamo volentieri in un quadro che migliore non si può: il Quadri di Venezia, da tempo sotto la gestione collaudata della famiglia Alajmo e infatti in sala a ricevere è Raffaele, in cucina affidabile come sempre, Silvio Giavedoni.

Potrebbe interessarti

Palloncini Polisonnografia a domicilio Napoli Capodanno Cinese a Napoli 2024