Di Redazione Witaly

Sauternes a tutto pasto

Sauternes a tutto pasto si può? Per cercare di convincerci ci propongono 9 ottimi esempi e un menù che non offre il facile rifugio del foiegras: trofie con pomodorini e cozze, maialino in agrodolce, formaggi e dolci.

[[{“type”:”media”,”view_mode”:”media_large”,”fid”:null,”attributes”:{“class”:”media-image aligncenter size-full wp-image-10003″,”typeof”:”foaf:Image”,”style”:””,”width”:”640″,”height”:”427″,”title”:”IMG_0092″,”alt”:””}}]]

Sauternes a tutto pasto si può? Per cercare di convincerci ci propongono 9 ottimi esempi e un menù che non offre il facile rifugio del foiegras: trofie con pomodorini e cozze, maialino in agrodolce, formaggi e dolci. Le difficoltà più che dall’ abbinamento difficile sono arrivate dalla scarsa qualità dei piatti (ma all’ Hilton si sa, per mangiare bene bisogna salire sulla terrazza e non scendere sottoterra). Ci rimane nel ricordo la classe dello Chateau Climens 76, la duttilità dello Chateau Haut Peyraguey 2007, la sorpresa dello Chateau Suduiraut 1999, in un’annata non certo delle migliori per la denominazione.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Valerio Granato: Sistemista Linux a Napoli, Programmatore PHP. Founder: 3d0 Srl, LiveNet Srl, AlDiQua, LiveCode. Operazione nostalgia Livecode - Marketing Online
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi