Di Redazione Witaly

il gioco della frutta e della verdura

Secondo noi piatti come questi sono divertissements più che vere ricette. Il “dripping” dà spesso luogo a risultati diversi secondo le modalità di assaggio. In genere è divertente, raramente equilibrato e armonico, soprattutto quando, come in questo caso, non è sequenziale. Qui il gioco riesce, lode a Ernst Knam.

 

Secondo noi piatti come questi sono divertissements più che vere ricette. Il “dripping” dà spesso luogo a risultati diversi secondo le modalità di assaggio. In genere è divertente, raramente equilibrato e armonico, soprattutto quando, come in questo caso, non è sequenziale. Qui il gioco riesce, lode a Ernst Knam.

 

VERDURA CON ASTI MARINATO E VERDURE FRESCHE

con ASTI D.O.C.G.

Ingredienti:

1          bottiglia d’asti d.o.c.g.

1          limone

1          arancia

3          foglie di menta

3          foglie basilico

Tagliare limone e arancia in pezzettini,unire l’asti e ridurlo a metà, passare tutto con un cinese, unire l’erba , mettere in frigorifero

3          rapanelli

5          bacello di fave

Lavare il rapanello e tagliare delle fette sottilissime con l’affettatrice. Pulire le fave e togliere la parte esterna, mettere le due verdure in acqua e ghiaccio

1          patata

1          zucchina

1          carota

1          sedano di verona

12       punte d’asparago verde

2          barbabietole

Sbucciare carota e patata, tagliarle in tondi spessi 1 mm pulire il sedano di Verona e tagliarli in tondi  di 2 mm. Prendere la zucchina e tagliarla in tondi 2 mm. Lavare le punte d’asparago, lavare e sbucciare le barbabietole e tagliarle in cubetti ,sbollentare tutte le verdure e mettere subito in acqua e ghiaccio.

½ mango

½ avocado

prendere tutte le verdure e i frutti e marinare il tutto nello sciroppo d’Asti

Prendere un piatto piano e appoggiarvi sopra frutta e verdura in armonia .Mettere delle gocce di purea di mango e di lamponi e decorare con gerfoglio, aneto, verde di coriandolo e chips di patata viola. Finire con qualche cristallo di sale di Maldon.

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Sito in wordpress con hosting! Livecode - Marketing Online Vuoi avere successo?
Parmiggiano Reggiano, Quello vero è uno soloQuesto video terminerà tra 10 secondi