Satricum a Nettuno, una sorpresa

Sulla strada provinciale che collega Cisterna a Nettuno, c’è la piccola frazione Le Ferriere. In questo borgo  di poche case è venuto a finire Massimiliano (Max) Cotilli, 39 anni, nato in zona, e poi una vita in cucina spesa soprattutto in terre lontane, molta Londra (quella buona, The Square, The Halkin, Orangerie di Ramsay ecc..) e India, al Leela Palace di Mumbai. Ha rivoluzionato questo villino con giardino intorno, creando un’interessante ambiente orientaleggiante, pieno di rimandi, con due gazebi esterni riservati. Dentro pochi tavoli e sono pure in genere pochi i clienti salvo qualche piccolo banchetto, così praticamente a volte sono solo loro due: Max e Sonia, la moglie trentina, incontrata a Londra, lui in cucina e lei in sala. Il menù è un foglio che secondo la pratica moda inglese riporta tutti i piatti che si possono scegliere a numero. Il menù di 8 portate, degustazione consigliata, è a 48 euro. Scoprirete che è un vero regalo. Non che tutto ci abbia convinto, anzi! Due le principali critiche: completo distacco con il territorio, e a volte sembrano un pò casuali e azzardati gli abbinamenti per cui i vari ingredienti non si equilibrano nella ricetta. Ma detto questo Max è veramente bravo e merita attenzione e riconoscimento. La sua cucina è scintillante, piena di idee, contemporanea e non provinciale, elegante e cromatica, disinvolta e allegra. In cucina si muove secondo i ritmi veloci appresi all’estero grazie anche ad una perfetta organizzazione del suo lavoro. Insomma è bravo e preparato, vedremo se riuscirà a crescere nella sede un pò sperduta che si è andato a cercare. Un consiglio: andatelo a trovare, ne vale la pena.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Sito in wordpress con hosting! Corsi di formazione haccp Brindisi,corsi di formazione sab brindisi, corsi rls brindisi Livenet News Network