Di Redazione Witaly

La Zia Ale, insomma la birra laziale

La birra laziale va avanti. Dopo la prima (Birra Ducale) altri due piccoli birrifici presentano la loro birra fatta quasi totalmente con ingredienti della regione, malto compreso. Obiettivo è per fine anno arrivare ad 8 birre veramente laziali, che saranno distribuite sotto il marchio La Zia Ale, ma avranno caratteristiche differenti. Vengono tutte presentate la prima volta all’Enoteca Palatium di via Frattina a Roma. Ci sembra una bella idea, e a parte l’idea anche le birre sono gradevoli.

La birra laziale va avanti. Dopo la prima (Birra Ducale) altri due piccoli birrifici presentano la loro birra fatta quasi totalmente con ingredienti della regione, malto compreso. Obiettivo è per fine anno arrivare ad 8 birre veramente laziali, che saranno distribuite sotto il marchio La Zia Ale, ma avranno caratteristiche differenti. Vengono tutte presentate la prima volta all’Enoteca Palatium di via Frattina a Roma. Ci sembra una bella idea, e a parte l’idea anche le birre sono gradevoli.

 

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Sale Slot Festival della Musica e della Cultura a Napoli Cosa vedi?