Cena Cracco e Fratelli Serva all’Istituto di Amatrice

Cena per beneficenza e raccogliere fondi per la formazione. Il luogo è particolare: l’Istituto Alberghiero professionale di Amatrice che ha sede provvisoria a Rieti in attesa della sede definitiva che sarà di nuovo ad Amatrice, (il bando è in corso). Dopo il terremoto abbiamo realizzato con l’aiuto dei fratelli Serva e di tanti altri una memorabile serie di cene alle quali sono intervenuti decine di chef di Rieti e di Roma e che culminò con la cena di Massimo Bottura, Carlo Cracco, Gennaro Esposito, Moreno Cedroni, Mauro Uliassi e i Fratelli Serva. Si raccolsero circa 70000 euro per l’acquisizione delle attrezzature dell’Istituto. Un quadro alla parete ricorda i protagonisti di allora. L’Associazione degli Ambasciatori del Gusto subito dopo propose una collaborazione con l’Istituto mettendo a disposzione alcuni nominativi di chef illustri ed in effetti durante l’ultimo anno si sono tenute qui lezioni importanti. L’ultima si deve a Cracco che per l’occasione ha proposto di chiudere l’anno di studi con una cena da realizzare appunto con i fratelli Serva, massima espressione della ristorazione del territorio. Eccoci quindi qui, in questo Istituto che accoglie oltre 100 studenti in tre anni di formazione al quale hanno anche aggiunto un quarto facoltativo. Ed è proprio a loro, che con Anna Fratini, brillante direttrice dell’Istituto, che consegniamo il diploma alla fine di una cena realizzata a più mani e abbinata ai vini del Lazio (Casale del Giglio) e di Allegrini partner del progetto. Un plauso particolare va anche a loro, chef famosi, che hanno dedicato non poco del loro prezioso tempo, per portare un importante messaggio a questi ragazzi.

Potrebbe interessarti

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy
Ruota dell'Annunziata - Napoli Agenzia SEO a Napoli Operazione nostalgia